Sayve by Emanuele Di Biase – VeGRAN

Sayve VeGRAN 400 grammi di gustosa delizia a base di ceci per deliziare il palato senza latticini, lattosio, soia o glutine. Un peccato di gola senza peccato. Perfetto come antipasto, come accompagnamento ad un piatto di formaggi o per finire un pasto. L’ultima ottima creazione di Emanuele Di Biase.

Visita veganblog.it per ulteriori approfondimenti

http://bit.ly/2GqAxLq

Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore

Il 23 aprile ogni anno si celebra in più di 100 Paesi la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, istituita nel 1996 dall’UNESCO e festeggiata con iniziative, eventi e progetti volti a promuovere la lettura, le attività editoriali e l’importanza della proprietà intellettuale protetta dal copyright.

Le origini – L’idea di una giornata dedicata al libro nacque per la prima volta in Catalogna, promossa dallo scrittore valenziano Vincent Clavel Andrés. Fu re Alfonso XIII, il 6 febbraio 1926, a istituire una Giornata del libro spagnolo celebrata in tutta la nazione, inizialmente fissata nella data del 7 ottobre e successivamente spostata al 23 aprile, giorno della festa del patrono della Catalogna San Giorgio. In questa giornata, è tradizione in Spagna che gli uomini regalino alle proprie donne una rosa, sicché divenne consuetudine tra i librai catalani dare in omaggio una rosa ai clienti per ogni libro comprato. Divenuta festa internazionale nel 1996 per volontà dell’Unesco, la Giornata Mondiale del Libro si celebra in una data di grande importanza per il mondo delle lettere, in quanto proprio il 23 aprile morirono tre grandi scrittori, lo spagnolo Miguel de Cervantes, l’inglese William Shakespeare e l’Inca Garcilaso de la Vega.

L’imballaggio che nutre i pesci

Come risolvere l’immane problema della plastica dispersa in mare? Non comprandola, o riducendola al minimo. Per quel che resta, un’azienda americana ha trovato una soluzione qualche anno fa, e il sogno continua. La Saltwater Brewery, fabbrica di birra con sede in Florida, ha ideato un imballaggio per lattine – quegli anelli di plastica che così spesso abbiamo visto torturare la fauna marina – con un materiale non solo biodegradabile, ma anche commestibile, e soprattutto prodotto con gli scarti della produzione, quindi senza consumo di suolo, acqua e materie prime come invece spesso succede per la produzione di materiali semplicemente biodegradabili. Da allora ha iniziato una serie di collaborazioni con enti e organizzazioni, per ampliare il progetto.

Mensole, librerie, porta oggetti: tante idee per il riciclo creativo delle videocassette

RICICLO CREATIVO VIDEOCASSETTE. A tutti sarà capitato di trovare in casa delle vecchie videocassette che, essendo ormai obsolete e dunque totalmente inutilizzate, affollano inutilmente gli scaffali delle librerie, impolverandosi.

COME RIUTILIZZARE LE VIDEOCASSETTE. Eppure non è necessario disfarsene perché anche i vecchi VHS con la loro custodie e il nastro interno possono trasformarsi, con un pizzico di estro e di manualità, in oggetti utili e belli da vedere, nel segno del risparmio creativo. Vediamo tutte le possibilità:

Il caso di Morpurgo: istigazione al suicidio da parte delle banche?

Prima di compiere l’estremo gesto ha lasciato una lettera, un messaggio d’addio alla sua famiglia e un atto di accusa forte contro le banche e gli amministratori pubblici che gli hanno negato ogni possibilità.

Di seguito un frammento di quanto scritto:

Mi rivolgo dunque ai responsabili, assolutamente
irresponsabili, degli istituti di credito, ma anche ai pubblici Amministratori
ed a chi, abusando del suo infimo potere, si arroga il diritto, tralignando
la verità, di divertirsi giocando con la necessità, le ansie, le emozioni del
prossimo, senza capacitarsi (FORSE) che il suo divertimento può essere recepito
tragicamente da chi lo subisce, ed ancora a coloro che subiscono questa iniqua
situazione avvolti nella loro assordante apatia ed indifferenza o, peggio, a
coloro che la aggravano con la loro cinica e supponente cupidigia
”.