home‎ > ‎Chi siamo‎ > ‎

il Dio

pubblicato 3 giu 2014, 02:25 da TEMPO diSERVIRE   [ aggiornato in data 3 giu 2014, 02:41 ]


Cosi' parla il Dio:

Sono il radioso Re dei Cieli, inondo la Terra di calore e incoraggio i semi nascosti della creazione a manifestarsi. Sollevo la mia lancia spendente per illuminare la vita di tutti gli esseri E ogni giorno riverso il mio oro sulla Terra, mettendo in Fuga i poteri delle tenebre. Sono il Signore delle bestie selvagge e libere. Corro con l'agile cervo e come un falco sacro Mi libro nel cielo spendente. Le antiche foreste e le terre selvagge irradiano i miei poteri E gli uccelli dell'aria cantano la mia santita'. Sono anche l'ultimo raccolto, grano e frutti offro sotto la falce del tempo, sicche' tutti possano essere nutriti. Perche' senza semina non puo' esservi raccolto; senza inverno nessuna primavera. Veneratemi come il Sole della creazione dai mille nomi, lo spirito del cervo cornuto nella foresta, il raccolto senza fine. Osservate la mia nascita, morte e rinascita Nel ciclo naturale delle feste, e sappiate che tale e' il destino di ogni cosa creata. Sono la scintilla di vita, il Sole raggiante, il latore di pace e riposo, e mando i miei raggi di benedizione a riscaldare i cuori e rafforzare la mente di tutti.

Il Dio e' la forza maschile, l'altra meta' dell'energia divina primordiale riconosciuta dai Wiccan. Incarna tutti gli uomini, tutta la fertilita', tutto l'amore. Il Dio viene celebrato al cambio delle stagioni con rituali particolari. Questi giorni di potere o "Sabba" ricorrono otto volte l'anno. Il raccolto che coincide tradizionalmente con l'arrivo dell'autunno, e' il momento in cui il Dio si sacrifica "sulla falce del tempo", come e' stato espresso dal canto. Ed e' contraddistinto dai rituali dedicati alla Dea ed al Dio. Il Dio viene visto anche nelle foreste, nei suoi alberi secolari, nell'intricata vegetazione e negli animali selvaggi. Nello specifico, si ritiene che gli animali con le corna, come il cervo e il toro, siano legati al Dio. Le corna erano antichi simboli di divinita', quindi il Dio viene talvolta chiamato Dio cornuto (Questo non e' un riferimento a Satana, anche se molti detrattori vorrebbero che lo fosse). Come la Dea anche il Dio ha molti nomi e svolge molti ruoli, la sua funzione principale e' quella del consorte della Dea. Ciononostante, anche il Dio e' una triplice divinita', e viene comunemente chiamato Giovane Signore, Padre (Dio Cornuto, Cacciatore) e Anziano. Sotto le sembianze di Giovane Signore, e' il nuovo Sole dell'inverno, la gioia dorata della fanciullezza, i giochi d'amore e i piaceri dell'adolescenza. Come Padre (Dio Cornuto, Cacciatore) e' il cervo adulto nei boschi, il seme fertile che rende verde la Terra, e il Padre tenero sul quale ci appoggiamo. L'Anziano ci porta la voce della ragione, la forza della conoscenza e il potere dell'esperienza.

fonte: clicca
Comments