Mese: Febbraio 2019

Il Re e il mendicante

Sua Santità Sacinandana Swami

C’era una volta un re, e nel suo regno viveva un mendicante che aveva una natura ribelle. Questo mendicante diffondeva continuamente delle dicerie sulle le malvagità del re e gli era completamente ostile. Andava dicendo che il re sfruttava gli altri e che viveva del lavoro degli altri e, per di più, cercava di convincere gli altri delle sue idee. Alcuni ministri consigliarono al re di uccidere il mendicante perché rischiava di organizzare una grande rivoluzione contro di lui. Ma il re provava compassione per il mendicante e un giorno decise di aiutarlo.

Si fece crescere la barba, si vestì da mendicante e una notte andò a trovarlo nel luogo in cui viveva, una capanna che si trovava in una zona remota della città.

Svegliò il mendicante e in modo molto affabile gli disse: “Ti ho portato qualcosa di buono da mangiare.” Il mendicante aveva fame e lo ringraziò molto. Il re andò per molte notti dal mendicante, a volte gli portava del cibo e a volte delle medicine. E una notte gli disse: “Vieni! andiamo al palazzo del re e rubiamogli dell’oro, ci servirà per la rivoluzione.”