Aids, vaccino italiano abbatte 90% virus

La somministrazione del vaccino terapeutico italiano Tat contro l’Hiv/Aids a pazienti in terapia antiretrovirale (Cart) è capace di ridurre drasticamente -del 90% dopo 8 anni dalla vaccinazione- il “serbatoio di virus latente”, inattaccabile dalla sola terapia, e apre una nuova via contro l’infezione. E’il risultato del follow up, durato 8 anni e pubblicato su Frontiers in immunology, di pazienti immunizzati con il vaccino messo a punto da Barbara Ensoli, direttore centro ricerca Aids dell’Istituto superiore di Sanità.

fonte clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.