La vera natura dell’uomo

23/10/2018

Immagine correlata

Come puoi conoscere te stesso? Ogni religione dice: “Conosci te stesso! “. Ma come puoi conoscere veramente te stesso? In questo caso chi sarà colui che conosce e chi sarà colui che viene conosciuto? La conoscenza infatti implica una divisione. Io posso conoscere te, tu puoi conoscere me, ma come puoi conoscere te stesso? E se cerchi di conoscere, ciò che conoscerai non sarà te stesso. L’autoconoscenza è impossibile. Ma perché è sempre stato detto: “Conosci te stesso?”. E’ stato detto perché solo attraverso lo sforzo di conoscere se stessi si arriva alla dimensione dell’inconoscibile.



Nessuno si è mai conosciuto, nessuno mai si conoscerà. E tutti coloro  chehanno conosciuto lo sapevano: ciò che è vasto, immenso,il Supremo, rimane inconoscibile. Si insiste: conoscite stesso! Anch’ioinsisto: conosci te stesso! – soloper portarti ad un punto da cui improvvisamente diventiconsapevole che questa è la porta dell’inconoscibile. Solo facendo degli sforzi per conoscere te stesso, arriverai a conoscere l’inconoscibile.

Quando dico che arriverai a conoscere l’inconoscibile, non intendo dire che lo conoscerai.

Affatto!

Ci entrerai dentro.

Non è mai una conoscenza, è un salto.

Ecco perché Eraclito sembra paradossale, sembra anormale, un po’ matto. Ma questa è la natura delle cose, tale è il più profondo significato delle cose: non ci si può fare nulla. Per questo accade che se entri nella dimensione dello sconosciuto senza essere pronto ad accoglierlo puoi impazzire.
È un tale paradosso che non ti ci raccapezzi più.
È una tale profondità che non ne tocchi mai il fondo. È una tale infinità che più ci entri, più ti ci perdi.
Non puoi mai possederla, puoi solo essere posseduto. Dio non può essere posseduto, puoi solo permetterGli di possederti. Questo è tutto quello che si può fare. Ecco perché è un arrendersi. Gli permetti di possederti, sei disponibile ad esserne posseduto. E per avere questa disponibilità devi essere disponibile a perdere la tua razionalità, la tua ragione, perché è pura pazzia.
Osho: L’armonia nascosta


Source: Arancione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.