E la chiamate realtà?

02/10/2018
Immagine correlata
Qualsiasi piacere si basa sull’attesa, sulla speranza. Ogni piacere si trova
nel futuro, nel desiderare; non è mai una realtà.
E voi la chiamate realtà? La mia beatitudine non è nella speranza. Non sto
sperando nulla, ho abbandonato ogni speranza. Di fatto, il giorno in cui ho
abbandonato ogni speranza mi è accaduta la realtà.
Il giorno in cui lascerai andare il desiderare, in te discende una
beatitudine immensa. È sempre stata presente ma, a causa del tuo desiderare,
te la sei lasciata sfuggire. Eri così tenacemente impegnato con i desideri che
non eri disponibile a quell’avvento, eri chiuso.
Nel momento in cui il meccanismo del desiderare scompare, sei aperto,
sei disponibile.
Osho: The Discipline of Transcendence, VOL. 4 CAP. 6


Source: Arancione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.