ACCETTATI CON GIOIA

03/09/2018
 69 # Accettati con gioia
“Accetta la tua umanità con gioia, come un dono
dall’esistenza.
Non sei stato espulso dal giardino dell’Eden, non è una
punizione, non devi fare atto di pentimento.”
Adamo ed Eva sono stati espulsi dal giardino dell’Eden, ma tutti quegli
animali… milioni di specie diverse, come hanno fatto a uscire anche loro?
D’accordo, Adamo ed Eva avevano disobbedito, avevano seguito il
suggerimento del serpente, avevano commesso il peccato originale e sono
stati scacciati. Ma che dire del regno animale? Anche quegli animali avevano
commesso il peccato originale? Il serpente era riuscito a far disobbedire

anche loro?
È strano che nessun filosofo, teologo o studioso, abbia mai chiesto: “Da
dove arrivano gli animali? Perché sono stati scacciati anche loro dal giardino
dell’Eden?”.
Se l’uomo è nato nel peccato, di certo gli animali no. Quindi, volendo
considerare chi è superiore, se due più due fa quattro, dovrebbero esserlo gli
animali.
Accetta la tua umanità con gioia, come un dono dall’esistenza. Non sei
stato espulso dal giardino dell’Eden, non è una punizione, non devi fare atto
di pentimento. Gesù continua a dire: “Pentitevi! Pentitevi!”. Ma per che cosa?
Perché Adamo ed Eva hanno mangiato una mela? E noi dobbiamo
pentircene? Il mio dottore ora me lo vieta, ma io ho sempre mangiato mele, e
non una – almeno sei al giorno. Erano gran parte della mia dieta. Se qualcuno
ha commesso il peccato originale, eccomi qui! Quei poveri Adamo ed Eva,
per una sola mela… E di fatto devono averne mangiata soltanto mezza, metà
per uno; magari anche il serpente ne ha avuto un po’… difficile a dirsi perché
chi ha inventato queste storie non ci ha lasciato alcun indizio.
Siamo ancora nel giardino dell’Eden. Vorrei che lo capissi. Questa
esistenza è il giardino dell’Eden, non ne esiste un altro. E noi tutti ci viviamo.
Come si può essere espulsi dall’esistenza? Considera l’assurdità di questa
idea. Anche se dio lo volesse, non potrebbe espellere nessuno dall’esistenza:
dove lo spedirebbe? Ovunque lo mandasse, sarebbe sempre nell’esistenza e
sempre una sua creazione. Inoltre, qualsiasi cosa dio abbia creato dev’essere
sacra… o crea forse anche cose non sacre? Quindi, se dovesse espellerti,
cammineresti ancora su un suolo sacro, su un pianeta sacro.
Quella storia non ha nessun senso. Serve solo a tenerti legato all’idea che,
finché non redimi ciò che Adamo ed Eva hanno fatto, non potrai mai elevarti
al di sopra della tua umanità. E cosa ha fatto Adamo? Ha disobbedito.

Anziché ascoltare dio, ha ascoltato il demonio. Ovviamente il diavolo
dev’essere stato più logico, più seducente, più convincente.
Questo dio, il dio della storia, sembra davvero debole: se anche il diavolo
aveva convinto Adamo ed Eva, avrebbe potuto discuterne con loro. Sarebbe
stato molto più magnanimo che scacciarli.
Perché andò in collera? Avrebbe dovuto arrabbiarsi con il serpente, con il
diavolo, non con quei due sempliciotti. Invece, secondo la storia, il serpente
vive ancora nel giardino dell’Eden, e forse sta inducendo altra gente a
mangiare una mela. Sembra essere un agente per conto di dio…
Per convincerti che sei nato nel peccato originale, le varie religioni hanno
usato diversi metodi perché devono assicurarsi che tu ci creda. Ecco perché
Gesù è nato da una vergine; essere nato da un atto sessuale sarebbe nascere
dal peccato, perché per le religioni il sesso è peccato.
E ancora io mi chiedo come ha fatto lo Spirito Santo a ingravidare la
vergine Maria. Non credo abbia usato l’inseminazione artificiale. Come ha
fatto la povera Maria a restare incinta? I cristiani devono rendere Gesù un
bastardo pur di tenerlo lontano dal peccato del sesso. Tutti sono nati dal
sesso, dal peccato – solo Gesù non lo è, Gesù è speciale.
In altre religioni sono usati altri metodi. Per esempio, come è nato il
Buddha? Sua madre, Maya – figlia di un re confinante e moglie del re
Shuddhodhana, padre di Gautama Siddhartha, il Buddha – era al nono mese
di gravidanza quando chiese di andare da sua madre e da suo padre per il
parto.
Shuddhodhana era preoccupato perché non gli sembrava il momento di
viaggiare, ma, per tradizione, in India, alle donne incinte non si nega nessun
desiderio; per cui fu approntata la carrozza per il viaggio.
E durante il viaggio, mentre si riposava sotto un albero di fico, un albero
meraviglioso con una folta chioma… Anche durante le giornate più calde,

sotto un albero di fico è fresco. La storia narra che mentre camminava verso
il fico, Maya dette alla luce Gautama Siddhartha, stando in piedi. Forse
nessuno mai ha partorito stando in piedi. Strana posizione per far nascere
qualcuno!
Ma questo è niente! Il bello arriva adesso: il Buddha nacque in piedi!
Normalmente, dall’utero della madre esce prima la testa, raramente accade il
contrario. Ma il Buddha nacque addirittura stando in piedi. Sua madre stava
in piedi, lui è nato stando in piedi – ma aspetta… fece sette passi! La prima
cosa che fece, furono sette passi, e la seconda fu quella di dichiarare: “Io sono
il sommo Buddha del mondo”.
Superman! Com’è possibile altrimenti?
Perché si raccontano storie così stupide? Unicamente per rendere una
persona speciale, diversa da te, per sminuirti.
È disgustoso come l’umanità sia stata insultata da tutte le religioni.
Sarebbe tempo che la gente dicesse: “Basta con tutte queste stupidaggini.
Non c’è nessun Superman e non c’è mai stato – siamo tutti esseri umani e
queste storie sono soltanto dei raggiri”.
Osho: From Unconsciousness to Consciousness, CAP. 29


Source: Arancione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.