CONDIZIONAMENTO

09/08/2018
 Risultati immagini per CONDIZIONAMENTO osho
“La società vuole schiavi, non persone dedicate alla
libertà.
La società vuole schiavi perché tutti gli interessi costituiti
vogliono obbedienza.”
Durante la mia infanzia creavo sempre dei problemi. Quando qualcuno
veniva a trovarci, una persona più anziana o un parente, mio padre mi diceva:
“Mostragli rispetto e toccagli i piedi; è un tuo lontano parente”.
Io gli rispondevo: “Non lo farò finché non troverò qualcosa in lui che
meriti rispetto”.
Così, ogni volta che arrivava qualcuno mi facevano uscire di casa. “È
imbarazzante, noi ti chiediamo di mostrargli rispetto e tu dici: ‘Aspettiamo e
vediamo se ha qualcosa che lo meriti’” diceva mio padre. “Posso anche
toccargli i piedi senza sapere se lo merita, ma in che modo poi vi aspettate
che io sia onesto e sincero?” rispondevo io.
Queste qualità non sono richieste dalla società; ti è richiesto di sorridere,
di porgere i tuoi rispetti, di obbedire – che sia giusto o sbagliato non importa.
Il Buddha dice che tutti sono degli ipocriti. Tutti cercano di mostrare una
faccia a seconda delle aspettative della gente. Tutti ascoltano la massa, perché
la massa non ama chi è diverso, la massa non ama chi è più intelligente.
Ho detto che l’intero parlamento indiano è composto da ritardati, e il
portavoce del partito Lok Sabha mi ha scritto una lettera dicendo: “Ti devi
scusare, hai insultato il parlamento del tuo Paese”.
La mia risposta è stata: “Non ho insultato nessuno. Iniziate a fare un
check su tutti i membri del parlamento e, se ho torto, potete crocifiggermi, ma

se ho ragione, tutti devono lasciare la loro carica e si dovranno indire nuove
elezioni”.
Non ha osato farlo perché sa… Nel parlamento la gente si tira scarpe
addosso, tutti usano parolacce che non possono essere messe a verbale,
gridano, si picchiano. Conosce benissimo il parlamento… Non mi ha più
risposto perché la cosa sarebbe stata difficile da gestire se per caso – ed è
molto probabile che sia così – l’intero parlamento risultasse avere un
quoziente intellettivo sotto la norma. Meglio non rischiare!
Il Buddha ha detto che la società è ipocrita, vive di bugie, vive di
consolazioni immaginarie; a seconda del posto, a seconda della persona,
indossi una delle tue tante maschere. E il Buddha diceva questo affinché,
chiunque voglia essere autenticamente religioso, possa abbandonare queste
maschere.
A meno di non abbandonare queste maschere, non riuscirai a trovare la
tua individualità.
L’individualità ti è data dall’esistenza; la personalità ti è imposta dalla
società. La personalità serve alla società; l’individualità ha la qualità del
leone: il leone si basa su se stesso.
Le pecore appartengono sempre alla massa, sperano che stare fra la folla
le farà sentire protette, al sicuro. Soltanto i leoni procedono da soli; e tutti voi
nascete leoni, ma la società continua a condizionare, a programmare la vostra
mente come pecora. Ti fornisce una personalità, una personalità comoda,
carina, opportuna, obbediente.
La società vuole schiavi, non persone totalmente dedicate alla libertà. La
società vuole schiavi perché tutti gli interessi costituiti vogliono obbedienza.
La gente al potere, la gente che possiede ricchezze, la gente a capo di
religioni, tutti vogliono una cosa soltanto: non devi sollevare la testa. Devi
vivere come uno schiavo, tirato e strattonato da una parte all’altra. Non devi

opporre resistenza, non devi asserire te stesso, la tua intelligenza, la tua
individualità.
Questa è la paura, il motivo alla base del rifiuto di ventun Paesi che mi
hanno negato l’ingresso nel loro territorio: io sono completamente a favore
della morte della personalità, sono totalmente per la riconquista
dell’individualità.
Questa è la vera resurrezione.
Osho: One Seed Makes the Whole Earth Green, CAP. 4


Source: Arancione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.