Hiroshima e la bomba atomica che cambiò il mondo

Il 6 agosto del 1945 ancora non esisteva il famoso Orologio dell’Apocalisse, immaginato dagli scienziati della rivista Bulletin of the Atomic Scientists con lo scopo di raffigurare graficamente il livello di distruzione dell’umanità perpetrato dall’uomo stesso ma, idealmente, fu proprio in quel giorno che iniziò a ticchettare. E cominciò a farlo a Hiroshima. Il mondo entrava nell’era atomica, il periodo degli attacchi nucleari, uno spettro che è continuato ad aleggiare per tutta la durata della Guerra Fredda e che, ancora oggi, fa paura. Basta pensare alle minacce e alle azioni dimostrative di Pyongyang, anche se al momento paiono rientrate. Settantatre anni fa il Giappone non immagina certo la sorte che lo attendeva. Nessuno, del resto, tranne i vertici militari statunitensi, poteva prevedere che, quel giorno estivo, un altro sole – artificiale, in grado di raggiungere milioni di gradi Celsius, avrebbe brillato sul nostro Pianeta. Hiroshima fu scelta tra altre città (Nagasaki che venne colpita tre giorni dopo, il 9 agosto, e Kokura) solo per motivi meteorologici. La mattina del 6 agosto, infatti, a Hiroshima era una bellissima giornata.

CONTINUA A LEGGERE SU LETTERA43.IT

 

The post Hiroshima e la bomba atomica che cambiò il mondo appeared first on PeopleForPlanet.

https://ift.tt/2OgUSFb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.