IL CORAGGIO PIÙ GRANDE

01/08/2018
 Risultati immagini per IL CORAGGIO PIÙ GRANDE
“Il coraggio più grande consiste nell’essere esattamente
ciò che la consapevolezza ti dice di essere.
Al contrario, la codardia più grande è seguire gli altri,
imitarli.”
La gente pensa che essere furbi significa essere svegli, astuti, ma non è
così: solo i mediocri sono furbi. La persona mediocre cerca di sembrare
intelligente, ma la persona veramente intelligente non ha bisogno di essere
furba – è intelligente e questo basta. La furbizia è soltanto un pallido e
artificioso surrogato dell’intelligenza.
La furbizia più grande consiste nell’essere ipocriti, mostrarsi in un modo
ed essere qualcos’altro. Così facendo, la vita diventa facile, andrai d’accordo
con gli altri furbi, parlerete la stessa lingua.
Quale è stata l’unica colpa di Gesù? Non essere furbo. Quale è stata
l’unica colpa di Socrate? Essere una persona profondamente intelligente e
profondamente innocente, priva di qualsiasi furbizia.
La furbizia è codardia, l’intelligenza è coraggio. E il coraggio più grande
consiste nell’essere esattamente ciò che la consapevolezza ti dice di essere.
Al contrario, la codardia più grande è seguire gli altri, imitarli. In questo
modo sarai artificiale, non sarai mai una rosa autentica; sarai un fiore di
plastica con le sembianze di una rosa, ma non sarai vivo, non avrai profumo,
non danzerai al vento né canterai al sole. Sarai senza vita.
Osserva te stesso e gli altri. Cosa fa la gente? Usa il novanta per cento
della propria energia per sprecarla in furbizie, ipocrisie, pettegolezzi, cose
inutili, stupide, dissolute. Ovviamente, quando si spreca così tanta energia in
attività inutili, non si può avere una grande determinazione, non si riesce a
prendere impegni, a coinvolgersi in qualcosa; le tue vecchie abitudini faranno
sempre capolino e saboteranno i tuoi impegni, le tue decisioni – sarai
incostante e dissoluto.
Molte persone vogliono intraprendere la ricerca del Vero, ma non
riescono a decidersi. Chi altro può decidere per te? Il mio consiglio è di non
restare nell’indecisione; decidi per il sì o per il no. Se non riesci a deciderti,
scegli di non intraprendere alcuna ricerca: l’importante è che tu prenda una
decisione. Sii deciso, perché essere decisi è della massima importanza.
Non è importante cosa decidi, quanto il fatto che tu abbia la capacità di
decidere. E una volta stabilito qualcosa, impegnati al cento per cento in quella
direzione.
Questo è l’unico modo per acquisire integrità; diversamente, sarai sempre
frammentato. Sarai una folla e non ti trasformerai mai in un individuo
integro. Questo è esattamente il significato della parola individuo: essere
indivisibile. Se sei frammentato, non sei un individuo. Diventare un individuo
non è altro che il processo dell’impegno, del coinvolgimento.
Osho: The Dhammapada: The Way of the Buddha, VOL. VII CAP. 3


Source: Arancione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.