Cos’è il cibo biologico / biodinamico?

Kurma das

I termini Biologico e Biodinamico si riferiscono al metodo di produzione utilizzato per coltivare i prodotti alimentari. Le fattorie biologiche e biodinamiche mantengono e ripristinano la fertilità del suolo senza l’utilizzo di sostanze chimiche sintetiche o artificiali, come fertilizzanti, pesticidi, erbicidi e fungicidi. Gli animali che vengono allevati sono alimentati con mangimi biologici e non vengono somministrati loro ormoni artificiali della crescita o droghe sintetiche. Sono allevati come animali in libertà.

Le normative per l’agricoltura Biologica e Biodinamica non consentono l’uso di piante o animali geneticamente modificati, per salvaguardare ulteriormente la nostra salute e la salute del nostro ambiente.

[…]

Perché acquistare Bio?

Ecco undici buoni motivi per consumare cibo biologico.

  1. Per offrire a voi e alla vostra famiglia il meglio

Ha senso il fatto di acquistare il miglior cibo disponibile. Il cibo biologico soddisfa questo requisito.

  1. Per proteggere le generazioni future

Mediamente un bambino e’ esposto ad almeno otto pesticidi cancerogeni. Le scelte alimentari che fate ora avranno un impatto sulla salute futura del vostro bambino.

  1. Per prevenire l’erosione del suolo

Il suolo è la base della catena alimentare nell’agricoltura biologica. I metodi di conservazione del suolo come la frequenza e i tempi di coltivazione, la sua disposizione e il suo livellamento, la pacciamatura e la gestione dei residui colturali, così come la progettazione e la manutenzione dei sistemi di applicazione e drenaggio dell’acqua devono essere considerati dai coltivatori biologici e il controllo di qualsiasi potenziale di erosione è un prerequisito per ottenere la certificazione biologica.

  1. Per proteggere la qualità dell’acqua

I pesticidi contaminano l’acqua che costituisce i due terzi della nostra massa corporea e copre i tre quarti del pianeta, inquinando così l’essenza di quello che sostiene la vita.

  1. Per risparmiate energia

Le aziende agricole sono cambiate drasticamente nelle ultime tre generazioni, dalle piccole imprese familiari basate sull’energia umana, alle grandi aziende agricole. L’agricoltura moderna usa più petrolio di qualsiasi altra industria singola. Viene utilizzata più energia per produrre i fertilizzanti sintetici che per coltivare e raccogliere tutte le colture. L’agricoltura biologica è ancora basata su pratiche che richiedono un ampio utilizzo di manodopera come il diserbo manuale e utilizza il concime verde e le colture di copertura invece del fertilizzante sintetico per rendere più fertile il terreno.

  1. Per tenere i prodotti chimici lontano dalla cucina

Molti pesticidi approvati sono stati registrati molto tempo prima che fossero state condotte le numerose ricerche che collegavano queste sostanze chimiche al cancro e ad altre malattie. Ora si ritiene che il 60% di tutti gli erbicidi, il 90% di tutti i fungicidi e il 30% di tutti gli insetticidi siano cancerogeni. Il punto è che i pesticidi sono veleni progettati per uccidere gli organismi, quindi possono anche danneggiare gli esseri umani. Oltre al cancro, i pesticidi sono stati accusati di provocare malformaziione nei nascituri, danni ai nervi e mutazioni genetiche.

  1. Per proteggere i contadini

Gli agricoltori esposti agli erbicidi corrono un rischio sei volte maggiore rispetto agli altri di contrarre il cancro, e questa cifra è in aumento. Chi lavora nei campi soffre di uno dei più alti tassi di malattie professionali. La salute dei lavoratori agricoli è anche un grosso problema nei Paesi in via di sviluppo, dove l’uso di pesticidi è scarsamente regolamentato e l’uso di sostanze chimiche che sono  vietate nei Paesi occidentali è molto diffuso.

  1. Per aiutare i piccoli agricoltori

Anche se sempre più aziende agricole stiano compiendo una conversione verso il biologico, la maggior parte delle aziende agricole biologiche sono piccole aziende familiari a conduzione familiare con meno di 100 acri. L’agricoltura biologica potrebbe essere una delle poche possibilità di sopravvivenza per le fattorie a conduzione familiare.

  1. Per sostenere una economia reale

Ache se il cibo biologico puo’ sembrare più costoso degli alimenti convenzionali, i prezzi degli alimentari convenzionali non riflettono il costo nascosto che è a carico della società. Questi costi nascosti includono sussidi alimentari e di trasporto, regolamentazione dei pesticidi e prove di laboratorio, smaltimento dei rifiuti pericolosi e pulizia, danni ambientali, problemi sociali, malattie e così via.

  1. Per promuovere la biodiversità

La monocoltura è la pratica di piantare grandi appezzamenti di terra con la stessa coltura, anno dopo anno. Anche se questa tecnica tra il 1950 eil 1970 ha triplicato la produzione agricola, la mancanza di diversità naturale della vita vegetale ha privato il terreno di minerali e di sostanze nutritive naturali. Per sostituire questi elementi, sono stati utilizzati fertilizzanti chimici in quantità sempre crescente. Anche le singole colture diventano più soggetta ai parassiti, e questo rende gli agricoltori più dipendenti dai pesticidi. Nonostante il fatto che l’uso dei pesticidi sia aumentato di dieci volte tra il 1950 e il 1970, le perdite di raccolto a causa degli insetti sono raddoppiate, perché alcuni insetti sono diventati geneticamente resistenti a certi pesticidi.

  1. Perché i cibi biologici sono migliori

L’agricoltura biologica inizia con il nutrimento del suolo, porta  nutrimento alla pianta e infine arriva nei nostri piatti e alle nostre papille gustative. La prova del nove c’è quando mangiamo, e il cibo biologico ha un sapore migliore.

Kurma das

(da Kurma.net)

The post Cos’è il cibo biologico / biodinamico? appeared first on VaisnavaLife.com.

https://ift.tt/2K4oovD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.