Resonance Project: vengono prima i “buchi neri”

Altrogiornale.org
Resonance Project: vengono prima i “buchi neri”.

Per decenni il fisico Nassim Haramein ha esposto una idea controversa in astrofisica, che le strutture dalle particelle elementari alle galassie e all’universo siano risultato di geometrie dello spazio-tempo curvo, conosciute come buchi neri. In essenza, questo significa che quello che riteniamo materiale, ci sembra tale a causa della geometria e della torsione dello spazio-tempo. Charles

Resonance Project: vengono prima i “buchi neri”
Richard.

https://ift.tt/2mLKKbS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.