Senti la presenza dell’esistenza

03/07/2018

Senti la presenza dell'esistenza

Questa tecnica si fonda sulla sensibilità interiore. Come prima cosa sviluppa questa sensibilità. Chiudi le porte della tua stanza, oscurala e accendi una candela. Siediti accanto alla candela con un atteggiamento di grande amore – anzi di preghiera. Fai un bagno e spruzzati gli occhi con acqua fredda, e poi siediti di fronte alla candela in uno stato di preghiera. Guardala e dimenticati di tutto il resto. Guarda la candela – la fiammella e la candela. Continua a fissarla. Dopo cinque minuti sentirai che nella candela molte cose mutano. Ricorda, non stanno mutando nella candela; sono i tuoi occhi a cambiare.
 
Con amore, tenendo il resto del mondo al di fuori, con totale concentrazione, con un cuore sensibile, continua a guardare la candela e la fiamma. Allora scoprirai intorno alla fiamma nuovi colori, nuove sfumature di cui non eri mai stato cosciente. C’erano, l’intero l’arcobaleno era presente, perché esso è ovunque ci sia luce. Ma per coglierlo hai bisogno di una sensibilità sottile. Continua a percepirlo e continua a guardare. Anche se gli occhi ti si riempiono di lacrime, continua a guardare la fiamma: quelle lacrime aiuteranno gli occhi a vedere con maggior freschezza.
 
Si deve sviluppare la sensibilità, ogni senso deve diventare più vivo – solo allora potrai sperimentare questa tecnica. “Senti il cosmo come una presenza traslucente ed eternamente viva.” La luce è dappertutto – in tante forme diverse, la luce è dappertutto. Guardala! La luce è dappertutto, perché tutti i fenomeni sono basati sull’esistenza della luce. Osserva una foglia, un fiore, un sasso: prima o poi vedrai sprigionarsi dei raggi di luce. Aspetta con pazienza, non aver fretta, perché nulla viene rivelato quando si va di fretta.
 
Aspetta in silenzio, e scoprirai un fenomeno nuovo che è sempre esistito, ma di cui non sei mai stato cosciente. La mente diverrà completamente silenziosa e sentirai la presenza di un’esistenza sempre viva, eterna. Ne sarai semplicemente parte, una nota in una grande sinfonia. Nessun peso, nessuna tensione… la goccia è caduta nell’oceano. Ma all’inizio dovrai avere una grande immaginazione, e sarà utile raffinare la sensibilità.
 
Tutte queste tecniche cambieranno anche la chimica del tuo corpo: se senti il mondo intero colmo di vita, colmo di luce, stai cambiando la chimica del tuo corpo. È una reazione a catena. La chimica del tuo corpo si trasforma – puoi osservare il mondo e ti apparirà più vivo. E se il mondo appare più vivo, la chimica del corpo cambierà ancora: sarà una reazione a catena.
 
 
Osho, The Book of Secrets, Talk #47


Source: Arancione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.